sabato 10 maggio 2014

L’ebbrezza del declivio

 

L'amore è come una regione sconosciuta dove tuttavia un tempo lontano abbiamo vissuto, e lungo il nostro cammino ciò che ci coglie e ci sovrasta non è nuovo per noi: all'improvviso i nostri stessi passi ci guidano e riconosciamo la tela di ragno e il tronco abbattuto, e riviviamo l'ebbrezza del declivio.

PAOLO MAURENSIG
Venere lesa

 

Web

Nessun commento:

Posta un commento