venerdì 27 marzo 2015

Momentaneo splendore

 

Un uomo non può dire «Io comporrò poesia». Perfino il più grande poeta non può dirlo: infatti la mente che crea è come un carbone semispento che qualche influenza invisibile, come vento incostante, ridesta a momentaneo splendore.

PERCY BYSSHE SHELLEY
Difesa della poesia

 

Shelley

Nessun commento:

Posta un commento