domenica 23 agosto 2015

Stare a guardare

 

I giorni sembrano scorrere uguali a tanti altri, ma qualcosa, poco alla volta, comincia a muoversi. I segnali sono sparsi qua e là, e poi un giorno si manifestano all’improvviso, come quando sbocciano i fiori o si mette a piovere. E io cosa posso fare? Nulla. Posso solo stare a guardare. Come sempre nella vita.

BANANA YOSHIMOTO
Chie-Chan e io

 

Nina Masic

Nessun commento:

Posta un commento