martedì 6 giugno 2017

Centossessanta volte


Le ore di assenza di un amante sono centosessanta volte più lunghe delle ore dell'orologio.

WILLIAM SHAKESPEARE
Otello


Nessun commento:

Posta un commento