lunedì 3 luglio 2017

Un incontro inatteso


Nell’esistenza ci sono rari momenti in cui si apre una porta e in cui la vita ci regala un incontro inatteso. Quello con l’essere complementare che ci accetta così come siamo, che ci prende nella nostra interezza, che indovina e accetta le nostre contraddizioni, le nostre paure, i nostri risentimenti, la nostra collera, il torrente di fango nero che cola nella nostra testa. E che ci placa. L’incontro con colui che ci tende uno specchio nel quale non abbiamo più paura di guardarci.

GUILLAUME MUSSO
Central Park


Tekapa

Nessun commento:

Posta un commento