martedì 3 marzo 2015

Dimenticare

 

Riuscire a dimenticare la propria infelicità è già meta fortuna, come ben sanno nella poesia i tragici (soprattutto Euripide) e i poeti erotici (soprattutto Alceo).

HARALD WEINRICH
Lete. Arte e critica dell'oblio

 

Spalenka

Nessun commento:

Posta un commento